post

Mal di trasferta

BS Messina – SC Gravina: 87/52
Parziali
: 26-12, 44-20 (18-8); 60-34 (16-14); 87-52 (27-18).
PalaMili, 6 novembre 2022

Basket School Messina: Maddaloni 25, Freni 2, Labate ne, Di Dio Busà 10, Guadalupi 2, Scimone 11, Mancasola, Arena ne, Linde 13, Zinkovic 15, Cordaro 9. All.: Paladino
Sport Club Gravina: Oluić 17, Santonocito 1, Lalić 18, Privitera, La Mantia G. 8, Barbera ©, Magrì, La Mantia R. 2, Renna 2, Alì 4, Zambataro, Ranno. All.: Guadalupi Vice: Lazzara
ARBITRI: Lorefice A. (RG) – Giunta F. (RG)

Un inizio promettente e una fiammata in avvio di terzo quarto ma troppo brevi per creare seri problemi al Basket School Messina.
Adesso occorre resettare le menti, ricaricare le batterie e proiettarsi verso il prossimo impegno, perché la partita con la Vis Reggio Calabria è diventata uno scontro diretto!

BK SH Messina

PTS FF FS TLM TLA TL% 2PM 2PA 2P% 3PM 3PA 3P% RBA RBD RBT BLK PR PP AST HG
00000000000000000000

SCG

# Giocatore PTS FF FS TLM TLA TL% 2PM 2PA 2P% 3PM 3PA 3P% RBA RBD RBT BLK PR PP AST HG
7La Mantia Riccardo2200001250.000000012100
10Barbera Gianluca00000000000000000000
11Lalić Luka18266966.761154.5030.014506410
22Santonocito Enzo1521250.0040.0020.041505000
23La Mantia Giuliano8100001616.72450.004401210
25Privitera Saverio030000000010.000002110
30Ranno Gabriele00000000000000000010
34Alì Giovanni4200002450.0010.001101100
35Oluić Stefan17334666.751145.51520.006604510
41Zambataro Luca000000010.000001100310
50Renna Antonio20000011100.000003302100
88Magrì Ruggero020000030.000001103230
 Totale522011111764.7164337.231618.8521261262090

La Gold & Gold Messina torna al successo superando con un netto 87-52 lo Sport Club Gravina. I giallorossi, dopo la cocente sconfitta di Piazza Armerina, dovevano subito invertire la rotta e il Gravina non rappresentava un avversario semplice da affrontare, dal momento che era alla ricerca della prima vittoria stagionale e veniva dalla positiva prova offerta contro la Fortitudo Messina. Ma sono bastati dieci minuti per piegare la resistenza della squadra allenata da Giuseppe Guadalupi, che dopo un inizio incoraggiante smarriva tutte le proprie certezze. La Gold & Gold prendeva il comando del match, con l’esordiente Mancasola a dettare i tempi del gioco e dare sicurezza alla squadra, dispensando assist preziosi ai compagni. Il 26-12 del decimo minuto è abbastanza eloquente e nel secondo periodo gli scolari allungano decisamente, chiudendo il primo tempo sul 44-20. Al ritorno in campo, Gravina ha un sussulto. Tre triple consecutive ricuciono parzialmente lo strappo, costringendo Paladina al time out. La Basket School ne esce bene, si riprende il vantaggio, mantenendolo fino al 60-34 che fissa il punteggio alla penultima sirena. L’ultimo quarto scivola via tranquillamente, la Basket School controlla gli avversari, la forbice si allarga e alla fine il punteggio è decisamente dalla parte dei messinesi che chiudono sul 87-52. Per la Gold & Gold si tratta della terza vittoria in campionato, che la colloca nel gruppo delle inseguitrici delle tre battistrada. Un’affermazione che regala serenità alla squadra in vista della prossima sfida stracittadina in casa della Fortitudo.
Comunicato stampa Basket School Messina

post

Netti miglioramenti !!

SC Gravina – Fortitudo Me: 79/86
Parziali
: 23-22, 47-39 (24-17); 61-63 (14-24); 79-86 (18-23).
PalaCus di Catania, 29 ottobre, 19.00

Sport Club Gravina: La Mantia R., Barbera © 2, Lalic 31, La Mantia G. 11, Privitera, Alì 5, Oluic 25, Zambataro ne, Renna, Magrì 5. All.: Guadalupi. Vice: Lazzara.
Fortitudo Messina: Bellomo © 25, Mollica 2, Ottoborgo, Magarinos 2, Kavaliauskas, Cavalieri S. 11, Dizgalvis 11, Bianchi 7, Giannullo 10, Giovani ne, Petuendju Yeyap 18. All.: Cavalieri C. Vice: Marisi.
Arbitri: Filesi P. e Filesi M.

È un Gravina trasfigurato rispetto alla prima uscita casalinga: intenso, combattivo e soprattutto con percentuali al tiro più alto. È arrivata la terza sconfitta di fila, questa volta è la Fortitudo Messina a esultare, ma per larghi tratti i padroni di casa sono stati in vantaggio, hanno gestito anche il punteggio, trascinati da un Luka Lalic e uno Stefan Oluic dominanti soprattutto in attacco. La giovane formazione ospite si prende i due punti con un ultimo quarto super, trascinata da un Roberto Bellomo caldissimo e che dà anche spettacolo.

Peccato, peccato davvero non essere riusciti a dare un seguito ai primi due quarti giocati a buon livello dai nostri ragazzi (47 a 39 per noi all’intervallo lungo).

Eppure, nonostante la stanchezza e pagando il peso ed il ritmo di un’ottima Fortitudo, siamo rimasti in partita ben oltre il terzo quarto concluso dai messinesi avanti per 63 a 61.

Sono evidenti comunque i progressi della squadra di coach Guadalupi, com’è altrettanto chiaro che l’inserimento dei serbi Lalic e Oluic prosegue in maniera soddisfacente.

Ci sarà sempre da lavorare tanto ma abbiamo preso la strada giusta.

P.R. SPORT CLUB GRAVINA

Sulle ali dei serbi gravinesi, la gara inizia con i padroni di casa che conquistano un discreto vantaggio (12-8, poi 21-16). I fortitudini si affidano al dinamismo di Cavalieri jr e Bellomo, con Yeyap che prende possesso del pitturato sia al rimbalzo che al tiro. È lì la chiave della gara: quando il lungo è in panca, i catanesi riescono ad aumentare ancora il vantaggio, sancito dalla tripla di La Mantia (45-35).

Ma Bellomo continua il suo show personale, limando lo svantaggio prima dell’intervallo lungo e poi innescando i compagni nel terzo, decisivo, quarto. Dizgalvis mette tre triple fondamentali, Oluic e Lalic rallentano, Magrì, Bellomo e Cavalieri si caricano di falli.

Nell’ultimo intensissimo quarto, manca la cattiveria necessaria ai padroni di casa per rientrare nel punteggio. Eppure, arrivano fino al 69-68: poi la F verde fosforescente piazza l’ultimo break da 10-18 chiudendo ogni velleità. La ciliegina è l’alley oop di Bellomo per Yeyap.

Gravina comunque è in ripresa ed è attesa da altre due sfide complesse (Basket School a Messina, Vis Reggio Calabria in casa) da cui però potrebbe arrivare la svolta di quest’inizio stagione, in attesa di Spina e Santonocito.

Roberto Quartarone

SCG

# Giocatore PTS FF FS TLM TLA TL% 2PM 2PA 2P% 3PM 3PA 3P% RBA RBD RBT BLK PR PP AST HG
7La Mantia Riccardo002020.0010.0020.000004010
10Barbera Gianluca2310001250.0020.005506160
11Lalić Luka 312344100.091369.23560.015613430
23La Mantia Giuliano1121010.04580.01333.302201210
25Privitera Saverio011000000010.001103020
34Alì Giovanni5111250.02540.000003303110
35Oluić Stefan253100051435.75683.301010010510
41Zambataro Luca00000000000000000000
50Renna Antonio000000010.0010.000001000
88Magrì Ruggero5423475.01250.000002202110
 Totale79161281361.5224351.292045.01282912414160

For ME

PTS FF FS TLM TLA TL% 2PM 2PA 2P% 3PM 3PA 3P% RBA RBD RBT BLK PR PP AST HG
00000000000000000000

https://www.facebook.com/watch/?v=453656963522165

post

Ritorno – Play off

Game over !!

SC Gravina – NP Messina: 58/71
Parziali: 
22-21, 35-47 (13-26), 48-63 (13-16), 58-71 (10-8).

Sport Club Gravina:  Fodale, Sortino, Barbera 10, Ceorcea 2, Garello 20, Santonocito 11, Privitera, Spampinato 8, Alì 2, Zambataro 2, Renna 3. All. Marchesano. Vice: Lazzara.
Nuova Pallacanestro Messina: Salvatico 21, Vasilevskis, Fernandes Barroca 4, Guadalupi 3, Pierleoni 2, Budrys 19, Maddaloni 8, Criscenti, Lo Iacono 1, Cipriani 2, Zalalis 11. All. Manzo. Vice: Caselli.
Arbitri: F. Giunta e M. Filesi.

Partita nervosa, dura e spigolosa. Vince la Nuova Pallacanestro Messina per 71 a 58, in questo momento è più forte di noi e continua meritatamente il cammino nei play-off.
Poi, a fine gara, entri negli spogliatoi e ci trovi tutti: la squadra, accomodata sulle panchine, Marchesano, Lazzara, il Presidente e qualche dirigente. Ti aspetti gente delusa, provata dall’ultima fatica di campionato e invece i volti sono sereni mentre ognuno, mal celando la commozione, dice quel che può, descrivendo una stagione che, non ci stancheremo mai di ripeterlo, è stata fantastica oltre le più rosee aspettative.
Ma non si parla solo di pallacanestro, emerge il grande affetto che lega tutti: Sortino, tornato a casa dopo qualche stagione, dice che “non avrebbe fatto tanti sacrifici” se non per giocare a Gravina, qualcun’altro si spinge oltre perché “il basket è solo l’occasione per condividere il tempo con i compagni/amici”.
Il Presidente ricorda le “piacevoli notti insonni” per pianificare l’attività, coach Marchesano, che sottolinea la preziosa collaborazione di Fabio Lazzara, ringrazia i suoi uomini per l’impegno e l’attenzione con cui ormai da sette anni lo seguono, migliorando a vista, nel programma tecnico. Garello saluta i compagni con gli occhi lucidi, certo non immaginava di diventare elemento trainante circondato da tanto calore (speriamo sia soltanto un arrivederci).
Adesso sì, scorrono i titoli di coda su questa stagione ma abbiamo la consapevolezza, oltre che la conferma, che lo “spirito Sport Club Gravina” per noi sarà sempre un valore aggiunto.
🐙 GRAZIE DI ❤ A TUTTI🐙

Comunicato Sport Club Gravina

«La stagione migliore da quando sono a Gravina»: il commento finale di coach Giuseppe Marchesano inquadra la passerella finale dello Sport Club Gravina. La Nuova Pallacanestro Messina ha vinto come da programma, grazie all’ingegno di Salvatico e all’atletismo di Budrys, con una squadra che coach Manzo fa giocare con intensità per 40′. Ma i padroni di casa si meritano l’applauso scrosciante del pubblico del PalaCus: hanno tenuto la gara aperta fino alla fine, scivolando fino al -15 ma tenendo comunque sempre alta l’attenzione.

L’uscita di scena dai play-off è stata sancita al termine di una gara in cui Garello è stato super marcato da Guadalupi ma ha messo, al solito, un ottimo ventello; in cui Renna è tornato al ruolo di playmaker, in cui si è alternato con il convalescente Sortino; in cui il lavoro sporco di Barbera e Santonocito è epico. Nei primi 20′, Gravina si porta anche spesso avanti.

Ora è il momento della semifinale per la NP Messina, che se la vedrà nell’ennesima stracittadina stagionale contro la Basket School Messina vittoriosa su Gela. Gravina invece va in vacanza, con la consapevolezza d’aver valorizzato il suo parco giocatori, l’MVP della C Gold Garello e aver consegnato alla storia una stagione in cui ogni imprevisto impedimento è stato un giovamento, per compattare sempre di più il gruppo.

Roberto Quartarone

SCG

# Giocatore PTS FF FS TLM TLA TL% 2PM 2PA 2P% 3PM 3PA 3P% RBA RBD RBT BLK PR PP AST HG
9Sortino Dario010000000020.000000100
10Barbera Gianluca10422366.71250.02825.002203230
11Ceorcea Alexandru20000011100.000000000210
13Garello Valentin20574850.081361.5040.01101109230
22Santonocito Enzo11433475.01616.72633.32101204300
31Spampinato Vincenzo8323475.01333.31425.012304110
34Alì Giovanni2100001250.000005500100
41Zambataro Luca20000011100.000000000000
50Renna Antonio33111100.01250.0030.002201410
 Totale582115132065.0153050.052718.5431350211690

NP Messina

PTS FF FS TLM TLA TL% 2PM 2PA 2P% 3PM 3PA 3P% RBA RBD RBT BLK PR PP AST HG
00000000000000000000