post

La FIP al lavoro per definire le linee guida

Si è tenuto questa mattina, in videoconferenza, il Consiglio Federale informale della FIP presieduto dal dott. Giovanni Petrucci.

In apertura, il presidente Petrucci si è soffermato sullo stato attuale del basket e più in generale dello sport italiano. La FIP ha il dovere di ponderare attentamente ogni decisione nel profondo rispetto dei sacrifici che gli imprenditori, i collaboratori e tutte le componenti stanno compiendo e compiranno nei prossimi mesi. I messaggi lanciati da diversi proprietari, ultimo in ordine cronologico Aldo Vanoli, non saranno inascoltati. Il Presidente FIP, così come l’intero Consiglio, è vicino a coloro i quali hanno permesso al basket, in questi anni, di continuare ad essere tra gli sport più popolari in Italia. Tra questi Claudio Toti, che con la sua famiglia ha rappresentato la pallacanestro a Roma per 20 anni e a cui va, unanime, il ringraziamento dei vertici FIP e dell’intero Consiglio Federale.
La FIP ha già varato un cospicuo piano in aiuto delle società e nelle prossime settimane si impegnerà per supportare ancora, con ulteriori sconti attraverso le Leghe, coloro i quali rappresentano il futuro del nostro sport.

“Coloro i quali oggi si stupiscono della situazione attuale – ha commentato il presidente Petrucci – non so davvero dove vivano. Il momento che stiamo attraversando è uno dei peggiori dal dopoguerra e non solo nel nostro Paese. Il PIL va verso una riduzione di circa 15 punti percentuali e per il mese di settembre dobbiamo aspettarci una forte recessione economica. Il settore che più ne risentirà, a mio avviso, sarà lo sport professionistico perché ad essere in crisi non è il basket, né lo sport in generale. Oggi ad essere in crisi sono le aziende e gli imprenditori che sono costretti a dover programmare tagli dolorosi alle imprese sportive che finanziano, pur di salvaguardare i propri dipendenti. Il mio è un grido di allarme per portare all’attenzione del Governo il tema del credito d’imposta sulle sponsorizzazioni sportive che ritengo centrale in questo momento. E’ necessario inoltre intervenire con le risorse che lo sport genera ovviamente in proporzione a ciò che le società producono, dopo la legge di assestamento del bilancio”.

Tra i principali argomenti trattati nell’odierno Consiglio Federale informale:

Com.Te.C
Il Consiglio Federale ha preso atto delle proposte che la Com.Te.C, organismo tecnico di controllo autonomo e indipendente, ha formulato in relazione ai parametri di ammissione ai Campionati di Serie A e A2 maschile 2020/2021 e che saranno licenziati con deliberazione Presidenziale su espresso mandato del Consiglio Federale.
La Com.Te.C, sentite Lega Basket Serie A e Lega Nazionale Pallacanestro, ha stabilito che l’obbligo di presentazione del budget previsionale per la stagione sportiva 2020/2021, inizialmente previsto come condizione di ammissione al Campionato, verrà inserito, per questa prima e particolare stagione, nel contesto dei controlli periodici previsti nel corso della stagione.
Tra le principali novità contenute nella delibera di ammissione si segnala l’introduzione di una lettera di impegno rilasciata dall’azionista o socio di riferimento, da cui emerge in modo chiaro e inequivocabile la volontà di supportare finanziariamente la società per tutta la stagione 2020/2021.

FIP parte attiva nel Comitato 4.0
Il Presidente Petrucci sarà parte attiva, insieme al presidente della Federvolley Pietro Bruno Cattaneo, del Comitato 4.0 composto dai presidenti di LBA Umberto Gandini e LNP Pietro Basciano, dai presidenti della Serie A maschile di volley Massimo Righi, dal presidente della Serie A femminile di volley Mauro Fabris e da Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro di calcio. La finalità è portare all’attenzione del Governo la misura del credito d’imposta sulle sponsorizzazioni sportive affinché venga introdotta nell’iter di conversione in legge nei prossimi provvedimenti.

Campionati stagione 2020/2021
Il Consiglio Federale ha esaminato la deliberazione della LBA, condividendola, e ha preso in considerazione le indicazioni provenienti dall’ultima assemblea di Lega. Successivamente saranno prese deliberazioni in merito valutando tutte le argomentazioni portate e comprendendo anche il difficile momento storico legato all’emergenza sanitaria che vive il Paese.

ebasket
La Federazione Italiana Pallacanestro prenderà parte al ‘FIBA esports Open 2020’, primo torneo di ebasket che la Federazione Internazionale organizzerà dal 19 al 21 giugno. La FIP allestirà una Selezione che rappresenterà l’Italbasket in un contesto che vedrà la partecipazione, tra le altre squadre, di Spagna, Russia, Lituania, Lettonia e Australia. Il torneo si giocherà sulla piattaforma PlayStation4 con NBA2K20.

Linee Guida ripresa allenamenti
Sono state rese note, dall’Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, le linee guida di svolgimento degli allenamenti per gli sport di squadra. La Federazione Italiana Pallacanestro sta lavorando per definire delle linee guida specifiche per il gioco della pallacanestro in stretta collaborazione con il Politecnico di Torino. Tali linee guida saranno rese note appena possibile.

Prossimo Consiglio Federale
La prossima riunione del Consiglio Federale, sempre in videoconferenza, avrà luogo venerdì 5 giugno 2020.
Ufficio Stampa Fip

post

FIP: la stagione è conclusa per i campionati regionali

Il Presidente della Federazione Italiana Pallacanestro, Gianni Petrucci, alla luce dei confronti avuti in questi giorni con tutte le realtà interessate e considerato il dramma dovuto all’emergenza sanitaria, ha deciso di concludere definitivamente tutti i campionati e le attività gestite dai Comitati Regionali.

Queste le parole del presidente Petrucci:

Egregi,
nel contesto del dramma emergenziale che sta vivendo il nostro Paese e, più in generale, l’intera comunità mondiale, a seguito delle analisi svolte nel corso della riunione di Consiglio dello scorso 9 marzo e dopo aver ascoltato il parere del vicepresidente vicario, del rappresentante della consulta e del coordinatore delle attività del Settore Agonistico, ho ritenuto di adottare il provvedimento che dichiara conclusa la stagione sportiva 2019/2020 per ogni attività (minibasket, giovanile, senior, femminile, maschile) organizzata dai Comitati Regionali

post

Fip, campionati fermi. Coni, stop fino al 3 aprile

Il Coronavirus ferma l’intero movimento… La decisione per evitare assembramenti in luoghi chiusi…

La FIP decide di mantenere la sospensione dei campionati nazionali e regionali di ogni ordine e grado e contemporaneamente di monitorare l’evolvere della situazione per un ritorno alle attività agonistiche nel rispetto delle direttive del Governo e del CONI. In tal senso, il Presidente ha chiesto la collaborazione delle Leghe per ipotizzare scenari per concludere i campionati, una volta che saranno ripresi. E’ stata condivisa la proposta del Presidente di modificare, laddove si rendesse necessario, le Disposizioni Organizzative Annuali per questa stagione.

Comunicato FIP

Si è svolta oggi pomeriggio al Foro Italico una riunione, indetta dal presidente del CONI Giovanni Malagò, e alla quale hanno partecipato i rappresentanti delle Federazioni degli Sport di Squadra, unitamente al Segretario Generale Carlo Mornati.

Dopo aver ascoltato le opinioni di tutti gli intervenuti (alcuni in presenza, altri via Skype), il Presidente Malagò ha pubblicamente ringraziato i Presidenti federali e le Federazioni per la grande coesione e l’apprezzata unità di intenti manifestate in un’occasione così delicata per il Paese e in particolare per il mondo dello sport che non ha precedenti nella storia.

Confermando che in ogni azione e circostanza la tutela della salute è la priorità assoluta di tutti, al termine della riunione il CONI all’unanimità ha stabilito che:

  1. tutte le decisioni prese dalle singole FSN e DSA fino ad oggi sono da considerarsi corrette e nel pieno rispetto delle norme e delle leggi emanate e attualmente in vigore;
  2. sono sospese tutte le competizioni degli sport di squadra, ad ogni livello, fino al 3 aprile 2020;
  3. per ottemperare al punto sopra descritto, viene richiesto al Governo di emanare un apposito DPCM che possa superare quello attuale in corso di validità;
  4. di chiedere alle Regioni, pur nel rispetto dell’autonomia costituzionale, di uniformare le singole ordinanze ai decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri al fine di non creare divergenti applicazioni della stessa materia nei vari territori;
  5. viene altresì richiesto al Governo di inserire anche il comparto sport, sia professionistico sia dilettantistico, nell’annunciato piano di sostegno economico che possa compensare i disagi e le emergenze che lo sport italiano ha affrontato finora con responsabilità e senso del dovere, rinunciando in alcuni casi particolari allo svolgimento della regolare attività senza possibilità di recupero nelle prossime settimane a causa di specifiche temporalità delle manifestazioni.

Il Presidente Malagò è stato delegato da tutti di informare oggi stesso il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, e il Ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, sulle risultanze dell’incontro.

Il CONI ricorda altresì che le competizioni a carattere internazionale, sia per i club sia per le nazionali, non rientrano nella disponibilità giurisdizionale del Comitato Olimpico Nazionale Italiano e che quindi non possono essere regolate dalle decisioni odierne.

Il CONI da giorni sta sostenendo e continuerà a sostenere le singole Federazioni in tutte le iniziative che intenderanno intraprendere con le rispettive organizzazioni internazionali (europee e mondiali) al fine di armonizzare i calendari e gli eventi anche in vista delle prossime scadenze legate alle qualificazioni olimpiche.

Comunicato stampa CONI