post

Nuovo corso, nuovo coach e roster rinnovato

Lo Sport Club Gravina inizia la stagione 2022-’23 con una mini rivoluzione. Non c’è più coach Giuseppe Marchesano, protagonista di sette stagioni tra Silver e Gold, ed è tornato Giuseppe Guadalupi, cioè il coach della promozione in C Silver.
Il roster è stato rivoluzionato, ringiovanito, ha perso varie pedine tra cui spicca l’assenza (o presenza a servizio molto ridotto) di Enzo Santonocito. È arrivato ieri sera Stefan Oluic, il nuovo lungo serbo che promette tantissimo.

Sarà un’annata di transizione dopo la scorsa ottima stagione, complice la riforma dei campionati. Si dovranno verificare sul campo i miglioramenti di vari elementi che lo scorso anno facevano la Serie D e recuperare il play Simone Spina dopo il lungo infortunio; in ogni caso la squadra è formata per la stragrande maggioranza da giocatori cresciuti in casa, il che dà un surplus di motivazioni. Ecco le analisi di coach Guadalupi e dei due nuovi acquisti La Mantia e Magrì, rientrati da un lungo periodo in giro.

post

Ritorno – Play off

Game over !!

SC Gravina – NP Messina: 58/71
Parziali: 
22-21, 35-47 (13-26), 48-63 (13-16), 58-71 (10-8).

Sport Club Gravina:  Fodale, Sortino, Barbera 10, Ceorcea 2, Garello 20, Santonocito 11, Privitera, Spampinato 8, Alì 2, Zambataro 2, Renna 3. All. Marchesano. Vice: Lazzara.
Nuova Pallacanestro Messina: Salvatico 21, Vasilevskis, Fernandes Barroca 4, Guadalupi 3, Pierleoni 2, Budrys 19, Maddaloni 8, Criscenti, Lo Iacono 1, Cipriani 2, Zalalis 11. All. Manzo. Vice: Caselli.
Arbitri: F. Giunta e M. Filesi.

Partita nervosa, dura e spigolosa. Vince la Nuova Pallacanestro Messina per 71 a 58, in questo momento è più forte di noi e continua meritatamente il cammino nei play-off.
Poi, a fine gara, entri negli spogliatoi e ci trovi tutti: la squadra, accomodata sulle panchine, Marchesano, Lazzara, il Presidente e qualche dirigente. Ti aspetti gente delusa, provata dall’ultima fatica di campionato e invece i volti sono sereni mentre ognuno, mal celando la commozione, dice quel che può, descrivendo una stagione che, non ci stancheremo mai di ripeterlo, è stata fantastica oltre le più rosee aspettative.
Ma non si parla solo di pallacanestro, emerge il grande affetto che lega tutti: Sortino, tornato a casa dopo qualche stagione, dice che “non avrebbe fatto tanti sacrifici” se non per giocare a Gravina, qualcun’altro si spinge oltre perché “il basket è solo l’occasione per condividere il tempo con i compagni/amici”.
Il Presidente ricorda le “piacevoli notti insonni” per pianificare l’attività, coach Marchesano, che sottolinea la preziosa collaborazione di Fabio Lazzara, ringrazia i suoi uomini per l’impegno e l’attenzione con cui ormai da sette anni lo seguono, migliorando a vista, nel programma tecnico. Garello saluta i compagni con gli occhi lucidi, certo non immaginava di diventare elemento trainante circondato da tanto calore (speriamo sia soltanto un arrivederci).
Adesso sì, scorrono i titoli di coda su questa stagione ma abbiamo la consapevolezza, oltre che la conferma, che lo “spirito Sport Club Gravina” per noi sarà sempre un valore aggiunto.
🐙 GRAZIE DI ❤ A TUTTI🐙

Comunicato Sport Club Gravina

«La stagione migliore da quando sono a Gravina»: il commento finale di coach Giuseppe Marchesano inquadra la passerella finale dello Sport Club Gravina. La Nuova Pallacanestro Messina ha vinto come da programma, grazie all’ingegno di Salvatico e all’atletismo di Budrys, con una squadra che coach Manzo fa giocare con intensità per 40′. Ma i padroni di casa si meritano l’applauso scrosciante del pubblico del PalaCus: hanno tenuto la gara aperta fino alla fine, scivolando fino al -15 ma tenendo comunque sempre alta l’attenzione.

L’uscita di scena dai play-off è stata sancita al termine di una gara in cui Garello è stato super marcato da Guadalupi ma ha messo, al solito, un ottimo ventello; in cui Renna è tornato al ruolo di playmaker, in cui si è alternato con il convalescente Sortino; in cui il lavoro sporco di Barbera e Santonocito è epico. Nei primi 20′, Gravina si porta anche spesso avanti.

Ora è il momento della semifinale per la NP Messina, che se la vedrà nell’ennesima stracittadina stagionale contro la Basket School Messina vittoriosa su Gela. Gravina invece va in vacanza, con la consapevolezza d’aver valorizzato il suo parco giocatori, l’MVP della C Gold Garello e aver consegnato alla storia una stagione in cui ogni imprevisto impedimento è stato un giovamento, per compattare sempre di più il gruppo.

Roberto Quartarone

SCG

# Giocatore PTS FF FS TLM TLA TL% 2PM 2PA 2P% 3PM 3PA 3P% RBA RBD RBT BLK PR PP AST HG
9Sortino Dario010000000020.000000100
10Barbera Gianluca10422366.71250.02825.002203230
11Ceorcea Alexandru20000011100.000000000210
13Garello Valentin20574850.081361.5040.01101109230
22Santonocito Enzo11433475.01616.72633.32101204300
31Spampinato Vincenzo8323475.01333.31425.012304110
34Alì Giovanni2100001250.000005500100
41Zambataro Luca20000011100.000000000000
50Renna Antonio33111100.01250.0030.002201410
 Totale582115132065.0153050.052718.5431350211690

NP Messina

PTS FF FS TLM TLA TL% 2PM 2PA 2P% 3PM 3PA 3P% RBA RBD RBT BLK PR PP AST HG
00000000000000000000

post

Andata – Play off

… non ancora ai titoli di coda !!!

NP Messina – SC Gravina: 88/51
Parziali:
20-19, 19-10, 29-13, 20-19.

Nuova Pallacanestro Mesiina: Salvatico 10, Vasilevskis ne, Fernandes Barroca, Guadalupi 1, Pierleoni 12, Budrys 27, Maddaloni 14, Criscenti, Lo Iacono 4, Cipriani 13, Zalalis 7. All.: Manzo.
Sport Club Gravina: Barbera, Ceorcea 2, Santonocito 19, Privitera ne, Alì 3, Spampinato, Zambataro 2, Renna 2, Garello 23. All.: Marchesano.
Arbitri: Lorefice e Mameli. 

Che sia chiaro, per tutti: 37 punti di scarto in una gara di play-off sono un boccone difficile da mandare giù ma non siamo ancora ai titoli di coda.Abbiamo due giorni per recuperare forze mentali, tentare l’assalto alla Nuova Pallacanestro Messina e arrivare a gara 3.La squadra di coach Marchesano, decimata in ruoli chiave, merita il rispetto e l’ammirazione da parte di tutti per quanto ha fatto finora.La parola finale passa anche al nostro pubblico, a tutti coloro che mercoledì sera saranno in tribuna al PalaCus per dare una spinta ai nostri straordinari ragazzi!

Comunicato Sport Club Gravina

Vittoria in gara 1 dei quarti di finale playoff per la Nuova Pallacanestro Messina che esordisce al meglio superando un rimaneggiato Gravina con un rotondo 88-51. Per i giallorossi è il sesto successo di fila considerando anche la stagione regolare a testimonianza della continuità raggiunta da capitan Salvatico e compagni. Dopo una settimana di stop forzato per il rinvio dei playoff l’approccio delle due formazioni è stato quello tipico dopo un periodo di sosta, ma sciolto il ghiaccio iniziale la Nuova Pallacanestro ha gestito la partita portando a casa senza affanno il primo punto della serie.
Squadre a secco per i primi 90 secondi, Gravina segna con Santonocito su assist di Garello, mentre Messina risponde con Cipriani, la Nuova Pallacanestro va anti sul 10-9, poi gli ospiti con un parziale di 0-6 trovano il massimo vantaggio della serata sul 10-15. Catanesi avanti ancora 12-17, tripla di capitan Salvatico, Maddaloni di tabella per il pareggio, poi Cipriani con due liberi fissa il punteggio sul 20-19 di fine primo quarto.
Si accende Budrys che mette assieme un parziale personale di 8-0 con due triple e un tap in, 28-21 e time-out Marchesano. Messina è in ritmo e va a +10 con la tripla di Salvatico, Lo Iacono segna il 35-27, la gran penetrazione di Salvatico vale il +10 sul 39-29 all’intervallo.
Nel terzo quarto Messina chiude la gara con un 29-13 di parziale, Cipriani e Pierleoni aprono le marcature, ancora Cipriani segna il +16 sul 49-33, Budrys è implacabile contro la zona ospite (59-37), recupera palla e inchioda a una mano il 61-37, la tripla di Pierleoni vale il 64-37 e costringe al timeout la panchina ospite, parziale che termina sul 68-42.
Ultimi dieci minuti soltanto per le statistiche, Gravina non molla ma non ne ha più, ancora un bel canestro del romano per il 70-44, Messina vola con Budrys che schiaccia a due mani all’indietro il 79-48 a 6 minuti dalla fine, massimo vantaggio casalingo sull’88-49, match che termina 88-51 coi liberi del giovane Zambataro.
Area Comunicazione Nuova Pallacanestro Messina

NP Messina

PTS FF FS TLM TLA TL% 2PM 2PA 2P% 3PM 3PA 3P% RBA RBD RBT BLK PR PP AST HG
00000000000000000000

SCG

# Giocatore PTS FF FS TLM TLA TL% 2PM 2PA 2P% 3PM 3PA 3P% RBA RBD RBT BLK PR PP AST HG
10Barbera Gianluca021000010.0030.001104120
11Ceorcea Alexandru2100001250.000010101100
13Garello Valentin23355771.491464.3010.005515940
22Santonocito Enzo19446875.051533.31616.726806130
31Spampinato Vincenzo050000010.0010.000011510
34Alì Giovanni3311250.01250.000003304000
41Zambataro Luca20122100.0040.000000001000
50Renna Antonio2200001250.0040.002210210
 Totale512012141973.7174141.51156.73172032219110