post

Sempre in partita ma troppi errori

SC Gravina – Mastria Catanzaro: 59/69
Parziali
: 11-21, 27-31 (16-10); 48-52 (21-21); 59-69 (11-17).
PalaCus di Catania, 8 ottobre 2022

Sport Club Gravina: Lo Iacono, La Mantia R. 2, Barbera © 6, Lalic 15, La Mantia G. 2, Privitera, Ranno ne, Alì 8, Oluic 21, Zambataro, Renna 3, Magrì 2. All.: Guadalupi. Vice: Lazzara.
Mastria Academy Catanzaro: Corapi R. 2, Basile, Chiarella, Riverso 3, Fall © 12, Agosto 12, Guarnieri, Sabbatino 25, Sipovac, Procopio 9, Shvets’ 5, Giglio. All.: Arigliano. Vice: Marano.
Arbitri: Filesi P. e Mameli. 

Catanzaro ha vinto con merito al PalaCus: condotta da un Nunzio Sabbatino clamorosamente fuori categoria, la formazione di coach Max Arigliano è stata sempre in controllo della gara, senza strafare. C’è voluto un ultimo quarto di grande qualità del 2004 Andrea Agosto per chiudere con uno scarto in doppia cifra. Invece, Gravina è stata sempre a inseguire, ha sbagliato tanto, ma non è mai uscita dalla gara, ha sempre provato a rientrare, portandosi due volte sul -2 e avendo più volte la palla del pareggio.

Il problema più grosso è stato in avvio, quando la squadra di coach Peppe Guadalupi non è riuscita a difendere come si deve sull’infinito Billy Fall e su Sabbatino. Il -10 che matura dopo i primi dieci minuti è appunto quello dell’ultima sirena, perché da quel momento in gravinesi tentano in tutti i modi di scardinare le certezze dei calabresi.

Ecco che i serbi Stefan Oluić Luka Lalić possono dimostrare perché sono in Sicilia. Il primo è mobilissimo, prende possesso del post basso e non disdegna nemmeno di partire lontano dal canestro (e chiude con un buon 9/13 da due); il secondo ha pochi allenamenti alle spalle (ed esce con i crampi) ma è una pedina fondamentale per la difesa (con 3 recuperate) e l’attacco (con 3 assist). Nel finale, poi, Giovanni Alì tenta il tutto per tutto conquistando molti palloni sporchi, con 7 rimbalzi, e vestendosi da trascinatore.

Nell’ultimo parziale, Gravina arriva sul 50-52, poi sul 52-55 Gianluca Barbera ha in mano la tripla del pareggio: subisce fallo, ma lo 0/3 ai liberi è quasi un sipario su una rimonta che avrebbe meritato altra sorte. Domenica 16 ottobre alle 18 i gravinesi giocheranno sul campo della Siaz Piazza Armerina, tra le favorite alla vittoria finale.

Roberto Quartarone

SCG

# Giocatore PTS FF FS TLM TLA TL% 2PM 2PA 2P% 3PM 3PA 3P% RBA RBD RBT BLK PR PP AST HG
5Lo Iacono Ferdinando00000000000000000100
7La Mantia Riccardo20000011100.000000000004
10Barbera Gianluca612030.0050.02633.3134052211
11Lalić Luka15232366.751338.51250.0123034331
23La Mantia Giuliano22222100.0020.0020.0112010016
25Privitera Saverio02200000000000002209
34Alì Giovanni80344100.02366.7010.027900119
35Oluić Stefan 21263742.991369.2060.0448225025
41Zambataro Luca000000030.000020200006
50Renna Antonio321020.00001250.002201109
88Magrì Ruggero23322100.0020.000002202116
30Ranno Gabriele00000000000000000004
 Totale591422132356.5174240.541921.1112132216177130

Mastria

PTS FF FS TLM TLA TL% 2PM 2PA 2P% 3PM 3PA 3P% RBA RBD RBT BLK PR PP AST HG
00000000000000000000
post

Sesta – Fase ad Orologio

… piove sul bagnato !!

Mastria – SC Gravina: 71/54
Parziali:
17-13, 21-14, 16-14, 17-13.

Mastria Catanzaro: Casale 20, Mavric 15, Fall 11, Mastria 10, Procopio 7, Sereni 4, Agosto 2, Sipovac 2, Brugnano, Shvets. All.: Di Martino.
Sport Club Gravina: Barbera 12, Ceorcea 2, Santonocito 20, Privitera 2, Alì 9, Spampinato 7, Zambataro, Renna 2, Mastrandrea. All.: Lazzara.
Arbitri: Gerardis e Cristella . 

Non inganni il 71 a 54 per il Mastria, abbiamo giocato una gara non bella ma certamente coraggiosa e a quattro minuti dalla fine eravamo lì ad inseguire con soli otto punti di svantaggio.
Non serve molto recriminare ma se vai a Catanzaro con assenze importanti, alle quali si è aggiunta quella di Garello per un problema al piede, e Privitera si infortuna per l’ennesima volta mentre vola in contropiede, allora tutto si complica maledettamente.
C’è anche l’avversario comunque e il Mastria ha dimostrato di essere un’ottima squadra che non ci ha perdonato alcun errore.
Con questa sconfitta concludiamo la fase ad orologio al sesto posto e nel primo turno (quarti di finale) dei play-off incontreremo la Nuova Pallacanestro Messina di coach Beto Manzo.
Primo incontro in trasferta domenica prossima, ritorno infrasettimanale in casa ed eventuale spareggio ancora in trasferta domenica 3 aprile.

Comunicato Sport Club Gravina

Un Gravina ai minimi termini perde come da programma a Catanzaro, chiudendo sesto in classifica. È la miglior stagione della storia degli etnei del presidente De Fino, che si sono qualificati alla post season da outsider con netto anticipo. Ai play-off affronteranno la Nuova Pallacanestro Messina, in un confronto in cui i peloritani partono con i favori del pronostico. La partita inizia equilibrata, ma nel secondo tempo la formazione calabrese prende il largo trascinata da Casale e Mavric. I catanesi erano privi anche di Garello, alle prese con un fastidio al piede; Enzo Santonocito è stato il miglior marcatore dei suoi, con Barbera autore di 4 triple.

RQ. da La Sicilia del 21/3/2022

Mastria

PTS FF FS TLM TLA TL% 2PM 2PA 2P% 3PM 3PA 3P% RBA RBD RBT BLK PR PP AST HG
00000000000000000000

SCG

# Giocatore PTS FF FS TLM TLA TL% 2PM 2PA 2P% 3PM 3PA 3P% RBA RBD RBT BLK PR PP AST HG
10Barbera Gianluca1230000020.041040.008801330
11Ceorcea Alexandru22000011100.000000000000
19Mastrandrea Angelo00000000000001100000
22Santonocito Enzo20447977.85683.31812.52111305300
25Privitera Saverio21000011100.0010.000001010
31Spampinato Vincenzo7531250.03742.900024602320
34Alì Giovanni9132366.72633.31250.000004310
41Zambataro Luca020000010.0010.001100110
50Renna Antonio2300001333.3010.002200130
 Totale542110101471.4132748.162326.14273101314110