post

Netti miglioramenti !!

SC Gravina – Fortitudo Me: 79/86
Parziali
: 23-22, 47-39 (24-17); 61-63 (14-24); 79-86 (18-23).
PalaCus di Catania, 29 ottobre, 19.00

Sport Club Gravina: La Mantia R., Barbera © 2, Lalic 31, La Mantia G. 11, Privitera, Alì 5, Oluic 25, Zambataro ne, Renna, Magrì 5. All.: Guadalupi. Vice: Lazzara.
Fortitudo Messina: Bellomo © 25, Mollica 2, Ottoborgo, Magarinos 2, Kavaliauskas, Cavalieri S. 11, Dizgalvis 11, Bianchi 7, Giannullo 10, Giovani ne, Petuendju Yeyap 18. All.: Cavalieri C. Vice: Marisi.
Arbitri: Filesi P. e Filesi M.

È un Gravina trasfigurato rispetto alla prima uscita casalinga: intenso, combattivo e soprattutto con percentuali al tiro più alto. È arrivata la terza sconfitta di fila, questa volta è la Fortitudo Messina a esultare, ma per larghi tratti i padroni di casa sono stati in vantaggio, hanno gestito anche il punteggio, trascinati da un Luka Lalic e uno Stefan Oluic dominanti soprattutto in attacco. La giovane formazione ospite si prende i due punti con un ultimo quarto super, trascinata da un Roberto Bellomo caldissimo e che dà anche spettacolo.

Peccato, peccato davvero non essere riusciti a dare un seguito ai primi due quarti giocati a buon livello dai nostri ragazzi (47 a 39 per noi all’intervallo lungo).

Eppure, nonostante la stanchezza e pagando il peso ed il ritmo di un’ottima Fortitudo, siamo rimasti in partita ben oltre il terzo quarto concluso dai messinesi avanti per 63 a 61.

Sono evidenti comunque i progressi della squadra di coach Guadalupi, com’è altrettanto chiaro che l’inserimento dei serbi Lalic e Oluic prosegue in maniera soddisfacente.

Ci sarà sempre da lavorare tanto ma abbiamo preso la strada giusta.

P.R. SPORT CLUB GRAVINA

Sulle ali dei serbi gravinesi, la gara inizia con i padroni di casa che conquistano un discreto vantaggio (12-8, poi 21-16). I fortitudini si affidano al dinamismo di Cavalieri jr e Bellomo, con Yeyap che prende possesso del pitturato sia al rimbalzo che al tiro. È lì la chiave della gara: quando il lungo è in panca, i catanesi riescono ad aumentare ancora il vantaggio, sancito dalla tripla di La Mantia (45-35).

Ma Bellomo continua il suo show personale, limando lo svantaggio prima dell’intervallo lungo e poi innescando i compagni nel terzo, decisivo, quarto. Dizgalvis mette tre triple fondamentali, Oluic e Lalic rallentano, Magrì, Bellomo e Cavalieri si caricano di falli.

Nell’ultimo intensissimo quarto, manca la cattiveria necessaria ai padroni di casa per rientrare nel punteggio. Eppure, arrivano fino al 69-68: poi la F verde fosforescente piazza l’ultimo break da 10-18 chiudendo ogni velleità. La ciliegina è l’alley oop di Bellomo per Yeyap.

Gravina comunque è in ripresa ed è attesa da altre due sfide complesse (Basket School a Messina, Vis Reggio Calabria in casa) da cui però potrebbe arrivare la svolta di quest’inizio stagione, in attesa di Spina e Santonocito.

Roberto Quartarone

SCG

# Giocatore PTS FF FS TLM TLA TL% 2PM 2PA 2P% 3PM 3PA 3P% RBA RBD RBT BLK PR PP AST HG
7La Mantia Riccardo002020.0010.0020.000004010
10Barbera Gianluca2310001250.0020.005506160
11Lalić Luka 312344100.091369.23560.015613430
23La Mantia Giuliano1121010.04580.01333.302201210
25Privitera Saverio011000000010.001103020
34Alì Giovanni5111250.02540.000003303110
35Oluić Stefan253100051435.75683.301010010510
41Zambataro Luca00000000000000000000
50Renna Antonio000000010.0010.000001000
88Magrì Ruggero5423475.01250.000002202110
 Totale79161281361.5224351.292045.01282912414160

For ME

PTS FF FS TLM TLA TL% 2PM 2PA 2P% 3PM 3PA 3P% RBA RBD RBT BLK PR PP AST HG
00000000000000000000

https://www.facebook.com/watch/?v=453656963522165