post

Gioco di squadra e tanto contropiede

SC Gravina – Vis RC: 117/55
Parziali:
 33-20, 62-31 (29-11); 82-44 (20-13); 117-55 (35-11).
PalaCus di Catania, 12 novembre 2022

Sport Club Gravina: La Mantia R. 4, Barbera ©, Lalić 23, Santonocito 17, La Mantia G. 16, Ranno 4, Alì 9, Oluić 23, Zambataro 6, Renna 9, Magrì 6. All.: Guadalupi. Vice: Lazzara.
Vis Reggio Calabria: Uzun 17, Oder, Curciarello 5, Morabito © 5, Mitreski, Mustiatsa 22, Yusuf 6. All.: Laganà.
Arbitri: Sciliberto e Beccore.

Prima vittoria in campionato, e che vittoria! Il Gravina si impone con un +62 esagerato contro una Vis Reggio Calabria ai minimi termini tra infortuni e indisponibilità, senza nemmeno il coach Nadarevic, in tribuna perché non è arrivato il via libera per il suo tesseramento. È stata una prova corale degli etnei, che hanno finalmente trovato quell’equilibrio necessario per dare la svolta al proprio campionato.

È stata una gara segnata dai contropiede sull’asse Magrì-Lalić, dalle triple di Oluić, dalla sostanza di Santonocito e G. La Mantia, dal gioco per la squadra di Barbera, dall’apporto di qualità di R. La Mantia, Alì e Renna. In più, coach Guadalupi ha dato grande spazio a Luca Zambataro e Gabriele Ranno, che hanno risposto con sicurezza e sfrontatezza. Tra i reggini, Mustiatsa si spegne strada facendo, Uzun e Curciarello sono gli ultimi a mollare.

Inizia ora il campionato dei gravinesi, mentre la Vis dovrà ritrovare il roster al completo per schiodarsi dall’ultimo posto.

Roberto Quartarone

SCG

# Giocatore PTS FF FS TLM TLA TL% 2PM 2PA 2P% 3PM 3PA 3P% RBA RBD RBT BLK PR PP AST HG
7La Mantia Riccardo4110002366.7010.010102020
10Barbera Gianluca010000000030.0033010120
11Lalić Luka231211100.081361.52633.316703440
22Santonocito Enzo17256966.71250.03560.016715220
23La Mantia Giuliano16100002450.04850.010103220
30Ranno Gabriele 4000002366.700012301110
34Alì Giovanni9311250.04580.000004403140
35Oluić Stefan23200004666.75683.317813110
41Zambataro Luca6400003560.0010.002201110
50Renna Antonio9011250.01425.02366.721302110
88Magrì Ruggero6430003560.000010106110
 Totale117191391464.3305060.0163348.59314023014310

VIS

PTS FF FS TLM TLA TL% 2PM 2PA 2P% 3PM 3PA 3P% RBA RBD RBT BLK PR PP AST HG
00000000000000000000
post

Quinta – Fase ad Orologio

La vittoria più sofferta !!

SC Gravina – Vis RC: 76/74
Parziali:
25-20, 11-21, 22-17, 18-16.

Sport Club Gravina: Barbera 14, Ceorcea, Garello 23, Santonocito 12, Privitera 12, Alì, Spampinato 6, Zambataro ne, Renna 9. All. Marchesano.
Vis Reggio Calabria: Larizza, Galimi 2, Svoboda 9, Warwick 24, Marisi 5, Yusuf 7, Latella 27.
All. Ortenzi.
Arbitri: Beccore e D’Amore E. 

Una sfida dal sapore di finalissima, una vittoria dal grande valore. Lo Sport Club Gravina vince al PalaCus contro il Vis Reggio Calabria per 76-74. Una gara decisa negli istanti finali: il Gravina con le sue veloci ripartenze ha avuto la meglio sull’apparentemente inaccessibile difesa calabra. Uno scontro al pari su tutti i fronti, se gli etnei ormai da quattro giornate sono costretti a fare i conti con le numerose assenze, gli ospiti non sono da meno; la squadra allenata da coach Leonardo Ortenzi si presenta infatti con soli 7 uomini a disposizione.

La gara, che si apre con una perfetta tripla di Barbera, presenta ritmi altissimi già dai primi minuti, la difesa attenta dei reggini in più occasioni si oppone alle ripartenze della squadra di casa, ma i gravinesi riescono comunque ad imporsi nei primi 10 minuti effettivi di gioco per 25-20.

Poco cambia nel secondo quarto, la sfida prosegue punto a punto: gli uomini di coach Marchesano spingono sull’acceleratore e i calabresi reggono bene il passo fino  a portarsi in vantaggio, Garello quasi placcato fatica a farsi spazio e i calabresi si impongono sui padroni di casa; si arriva quindi alla pausa lunga sul punteggio di 36-41.

Di stampo granata si rivela essere il terzo periodo di gioco, con una difesa che poco concede e un attacco che difficilmente non centra l’obiettivo il Vis Reggio Calabria si porta addirittura a +10 dai gravinesi, ma il quarto si ribalta con l’espulsione della guardia granata  Svoboda per doppio fallo antisportivo, gli uomini di coach Marchesano riprendono fiato e chiudono in parità il penultimo quarto 58-58.

Nulla è scontato nell’ultimo periodo di gioco che si decide negli istanti finali, con Garello che a 10 secondi dalla fine centra dalla lunetta i punti determinanti per la vittoria, termina al palacus 76-74.

Torna a vincere il Gravina in casa, con Garello solito miglior marcatore per gli etnei con 23 punti e un riscoperto Privitera che dopo l’infortunio torna sul parquet da titolare e mette a segno quattro triple meritando i tanti applausi del PalaCus gremito dei sostenitori di sempre. È lecito festeggiare in casa Gravina, per quanto fatto finora e per ciò che verrà con i playoff sempre più vicini, rimane infatti solo l’ultima sfida di fase ad orologio contro Mastria Catanzaro.

gli articoli di Sicrapress

Marchesano e Ortenzi si ritrovano nella scomoda posizione di avere meno giocatori in panchina di quelli che vanno in campo, tra infortuni, covid e indisponibilità. Nella corsa ai play-off, Gravina però ha più cuore: punto a punto, è Garello che fa la differenza. L’espulsione di Svoboda pesa per i reggini.

«Non mi stancherò mai di ripetere che questa squadra nei momenti di difficoltà è capace di esprimere motivazioni fuori dal comune – ha commentato coach Giuseppe Marchesano a fine gara -. Non mi piace cercare pretesti , parlare delle assenze e di quanto per noi siano importanti, so soltanto che in un clima di emergenza bisogna ritrovare gli equilibri di squadra e dare tempo e fiducia ai più giovani. Ieri non è stato facile incontrare la Vis che, nonostante numerose defezioni, ha giocatori validissimi oltre che esperti e ci ha costretti ad un lavoro straordinario in difesa e a cercare soluzioni alternative in attacco, vista la sorveglianza alla quale ormai da tempo è sottoposto Garello. Ho ricevuto intensità e punti da tutti ma mi fa piacere menzionare Ceorcea che è stato puntuale e reattivo a rimbalzo e Privitera che finché è rimasto in campo ha provato a far correre la squadra ed ha avuto una straordinaria percentuale al tiro dalla lunga distanza. Spero, anzi, che il riacutizzarsi di un vecchio problema muscolare non sia così grave e che Saverio possa essere subito a disposizione».

Comunicato Sport Club Gravina

SCG

# Giocatore PTS FF FS TLM TLA TL% 2PM 2PA 2P% 3PM 3PA 3P% RBA RBD RBT BLK PR PP AST HG
10Barbera Gianluca14100001333.341136.409902040
11Ceorcea Alexandru010000010.000042602000
13Garello Valentin23343650.0101855.6040.025709530
22Santonocito Enzo12334580.01425.02633.306603120
25Privitera Saverio 12200000004580.011211110
31Spampinato Vincenzo63366100.0020.0030.020203210
34Alì Giovanni020000010.0010.000000000
41Zambataro Luca00000000000000000000
50Renna Antonio920000030.03933.304401030
 Totale761710131776.5123237.5133933.3927361219140

VIS

PTS FF FS TLM TLA TL% 2PM 2PA 2P% 3PM 3PA 3P% RBA RBD RBT BLK PR PP AST HG
00000000000000000000